melotto logo

Mel8 project di Claudio Melotto

Sorgente del Faiallo: concessione assegnata all’imprenditore Claudio Melotto

Siglato l’accordo con i sindaci di Urbe e Sassello.


Siglata in Regione la concessione trentennale per l’utilizzo delle sorgenti di Urbe-Sassello, comunemente denominate «Acqua del Faiallo» appellativo mutuato dal nominativo dell’ultima azienda che utilizzò le fonti e lo stabilimento di località Sambù. L’accordo per l’assegnazione è stato firmato congiuntamente dai due sindaci Buschiazzo e Antoci (le falde si trovano al confine territoriale dei due centri), dal dirigente regionale Paolo Sottili e da Claudio Melotto, l’imprenditore milanese che opera a Montecarlo.

L’uomo d’affari ha dichiarato ai presenti che, oltre alla necessaria completa riqualificazione dei fabbricati e degli impianti di captazione e condotte, dopo anni di abbandono, intende creare una struttura didattica permanente in collaborazione con le scuole del territorio. Inoltre, Melotto vorrebbe comporre uno staff di tecnici per svolgere studi sugli impatti meteorologici nell’entroterra. Infine, in caso di emergenze idriche, sarebbe intenzionato a fornire l’acqua necessaria alle autobotti inviate dagli enti locali di Sassello e Urbe. L’assegnazione regionale delle fonti va quindi alla società di Melotto, la «Comenii Aquae srl» di Aosta per lo sfruttamento della sorgente «Fonte Argentiera Alta Val d’Olba».  

Notizia pubblicata il: 23 Marzo 2017.

Fonti della notizia: