melotto logo

Mel8 project di Claudio Melotto

Le Giornate dei Fumetti

Il progetto di Claudio Melotto nasce dalla volontà di recuperare e diffondere principi etici con un indirizzo particolare verso le generazioni giovanissime.


Riscoprire il rapporto tra uomo, animali, lavoro ed etica, cercando di diffonderlo attraverso inediti personaggi che vivono nei fumetti.
Il principio inspiratore è semplice e geniale allo stesso tempo: DIRICK, il disegnatore, ha invertito i ruoli nel rapporto tra animali e uomo. Il mondo animale si presenta così rovesciato rispetto alla realtà che oggi viviamo. Gli animali sono i padroni e vivono una vita in cui l’uomo è loro subordinato.

Nasce così la SPU, la Società Protettrice degli Umani. Si tratta di una serie di nuovi personaggi del mondo animale, creati proprio dall’inventiva di Dirick, che tutelano gli uomini, rispetto alle scelte negative e a tutti gli eccessi degli animali. Perchè in un mondo che da troppo tempo non si cura adeguatamente del proprio habitat, che tralascia l’educazione scolastica e che ha permesso un predominio vizioso della politica sul lavoro, bisogna ritrovare spazio vitale per una rinascita dell’etica, del rispetto e delle priorità che mettano al centro di tutto la vita e non solamente gli interessi di ognuno.

Antoine de St. Exupery scrisse: “Un bambino che ha la sensibilità di soccorrere un animale ferito, un giorno sarà in grado di tendere la mano a un suo fratello“.
I personaggi di Dirick vogliono risvegliare la nostra coscienza e attirare i nostri sguardi su i troppi abusi e maltrattamenti che gli animali subiscono da parte dell’uomo. Ecco il perchè di questo progetto: sensibilizzare più possibile le nuove generazioni, sui temi fondamentali dalla Vita: etica, solidarietà e rispetto. I libri a fumetti che raccontano le imprese della SPU su tutti i banchi di scuola.

Il Principato di Monaco è giustamente fiero e orgoglioso della propria lingua nazionale. “U munegascu” infatti è la lingua obbligatoria che si studia nelle scuole del Principato per almeno 3 anni. Per questo è stato tradotto in monegasco il volume “Malbouffe” che è divenuto “U mangiume”.
Nelle scuole monegasche, studiano bambini e ragazzi di decine di nazionalità differenti; ecco perchè questo piccolo e prestigioso stato, secondo Claudio Melotto è l’ideale punto di partenza per diffondere attraverso i fumetti, molti principi etici oltre a essere “luogo del cuore”.

Ai più meritevoli studenti di alcune classi del Principato, verrà omaggiato il volume “U Mangiume”.
In quali paesi il fumetto verrà distribuito. Il principale obbiettivo coincide con un sogno: diffondere i libri contenenti i fumetti di Dirick in tutte le scuole del mondo, iniziando dal Principato di Monaco per approdare nella prima fase in Italia e in Francia. I temi trattati sono attuali e sovrapponibili a una moltitudine di realtà nel pianeta Terra.

Notizia pubblicata il: 29 Gennaio 2014.